Collaborazione tra carabinieri e questura: espulso pericoloso irregolare

L'ultimo episodio che aveva visto coinvolto il 37enne marocchino Adil Chabab era avvenuto alla Festa della birra artigianale, quando aveva creato scompiglio e disagio tra i presenti

I costanti e mirati controlli del territorio da parte dei Carabinieri di Schio continuano a dare i loro frutti.

Lunedì, dopo diversi giorni di attività di puntuale ricerca svolte in sinergia tra i militari della locale Aliquota Radiomobile e quelli delle limitrofe Stazioni CC, è stato rintracciato Adil Chabab., marocchino cl. 1981, immigrato irregolare sul territorio nazionale con diversi precedenti di Polizia, al quale è stato applicato il decreto di espulsione emesso dalla Questura di Vicenza.

I tempi della giustizia e la necessità di sicurezza

Tale provvedimento è scaturito da un’iniziativa dalla Stazione CC di Schio che, tramite controlli e costanti segnalazioni, nonché un delicato lavoro di raccordo tra le esigenze di allontanare dal territorio un uomo irregolarmente stanziale e la necessità, da parte della Procura di Vicenza, di perseguirlo penalmente, è riuscita finalmente a porre in essere le azioni previste per l’espulsione del soggetto.

In particolare, la continua e costruttiva collaborazione tra il locale presidio dell’Arma dei Carabinieri e la Questura di Vicenza, teso a portare a compimento tutti i necessari atti nel modo più veloce e funzionale possibile, ha reso possibile il conseguimento del comune obiettivo, nell’ottica finale di rendere alla cittadinanza un servizio più che necessario.

Lo straniero, infatti, era ben conosciuto tra i cittadini in quanto protagonista negli ultimi mesi di diversi episodi di aggressioni, minacce ed ubriachezza molesta; non da ultimo, proprio nel weekend precedente, lo stesso aveva dato in escandescenze durante un controllo da parte degli operanti della Radiomobile che lo avevano notato aggirarsi con fare molesto fra gli stand della “Festa della Birra Artigianale” a Schio, procedendo ad allontanarlo dal resto dei partecipanti all’evento ed adottando nei suoi confronti i dovuti provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento