Va a comprare erba, i carabinieri lo multano e poi lo seguono per incastrare il pusher

L'uomo aveva mantenuto una certa insofferenza al controllo e i militari lo hanno tenuto d'occhio fino a che non è spuntato lo spacciatore che è finito in manette

Nella notte tra lunedì e martedì, verso l’una, i carabinieri della Stazione di Rosà, procedevano al controllo di un cittadino italiano che in bicicletta si aggirava in una via di Tezze sul Brenta. Fermato per un controllo, dopo una serie di spiegazioni poco credibili in relazione alle circostanze che lo avevano portato fuori dal proprio comune di residenza, Sandrigo, veniva sanzionato per aver violato le disposizioni sul contenimento del Coronavirus.

L'uomo aveva però mantenuto una certa insofferenza al controllo e manifestato un evidente nervosismo che ha insospettito i militari che lo hanno lasciato libero di andare, osservando però i suoi movimenti e chiedendo in supporto l’intervento di un’altra pattuglia. L’uomo, un ventenne incensurato, si è quindi diretto verso un gruppo di palazzine, da tempo monitorate poiché sospette di un’attività di spaccio messa in atto da un residente.

Dopo essersi fermato, dopo poco è apparso un uomo, proveniente da una delle palazzine che, si è avvicinato alla persona pedinata e gli ha consegnato qualcosa. A quel punto, i carabinieri hanno circondato i due e, dopo un inseguimento a piedi di pochi metri hanno fermato entrambi, nonostante uno di loro cercava di assicurarsi la fuga sferrando dei calci ai carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest’ultimo, identificato in Mamadou Ly, senegalese 26enne con precedenti per rapina ed estorsione aveva nelle calze 6 dosi di marijuana mentre la perquisizione domiciliare ha permesso ai militari di rinvenire un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Complessivamente i carabinieri hanno sequestrato 37 grammi di marijuana,  Il senegalese veniva quindi tratto in arresto per spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo in videoconferenza. L’acquirente, è stato invece segnalato alla Prefettura di Vicenza quale assuntore di sostanza stupefacente. Al termine dell’udienza, è stato convalidato l’arresto ed il giudice ha fissato, per il prossimo mese di maggio, una nuova udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento