rotate-mobile
Cronaca Cismon del Grappa

Assalto al bancomat con l'esplosivo, residenti minacciati con la pistola

Rapina lampo alla Cassa Rurale. I malviventi, dopo aver fatto saltare lo sportello con il tritolo sono fuggiti a bordo di una Fiat 500

Un boato tremendo ha scosso la quiete di Cismon del Grappa, frazione di Valbrenta, nella notte tra venerdì e sabato. Verso le 2:30 una banda armata, tre banditi, hanno fatto saltare con del tritolo lo sportello bancomat della Cassa Rurale Valsugana e Tesino per poi fuggire a bordo di una Fiat 500 Abarth nera.  

Una rapina lampo, durata pochi minuti e ben pianificata. Mentre un malvivente è entrato nella filiale posizionando l'esplosivo sull'ATM e innescando la carica, gli altri due sono rimasti all'esterno. Un uomo è rimasto al volante dell'auto e l'altro in strada con la pistola spianata pronto a minacciare i residenti che, a causa dell'esplosione, si sono affacciati alla finestra. 

Il bancomat era caricato con circa 70mila euro ma, secondo una prima stima, i rapinatori ne hanno portati via solo 10mila. L'esplosione, pur non avendo danneggiato le banconote, non è infatti riuscita ad aprire tutti i contenitori del denaro. La defralgrazion ha distrutto le vetrate e la porta di entrata della banca, causando danni per decine di migliaia di euro. Indagini in corso sull'accaduto da parte dei carabinieri 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al bancomat con l'esplosivo, residenti minacciati con la pistola

VicenzaToday è in caricamento