rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Cimitero Maggiore di Vicenza, Cicero: "Tombe da mesi senza lapidi, scandaloso!"

Il consigliere comunale interviene sulla decisione del Comune di concedere aree dedicate a sepolture di diverse religioni: "Sono d'accordo ma ci sono altri problemi gravi"

"Troppo tempo per avere la lapide". L'accusa che il consigliere comunale Claudio Cicero muove all'amministrazione comunale è ben precisa, nonostante sia d'accordo con la decisone del Comune di concedere aree per la sepoltura a defunti di diversa religione. “Credo che l’iniziativa dell’Amministrazione comunale, nel consentire la realizzazione di aree dedicate alle sepolture di diverse religioni nei cimiteri cittadini, vada nella direzione di una concreta e positiva integrazione”, ha sottolineato lunedì con una nota.

Nel commentare l’iniziativa dell’Amministrazione Cicero ha però riportato alcune segnalazioni relative a disservizi nella gestione dei Cimiteri cittadini: “I Cimiteri sono luoghi delicati, in cui la cura delle opere e la manutenzione devono essere mosse in primo luogo dal profondo rispetto dei luoghi e delle famiglie. Vengo messo a conoscenza di come, per problemi burocratici e di incapacità gestionale, vi siano famiglie che dallo scorso luglio attendono le lastre in marmo, di chiusura di loculi e sepolture a muro: un ritardo semplicemente scandaloso”.

A quanto riferisce il consigliere il problema deriva da tensioni con la ditta fornitrice “E si arriva a chiedere addirittura una liberatoria per non attribuire la colpa dei ritardi all'Amministrazione – sottolinea Cicero - Non riuscire a dare degna e definitiva sepoltura ai propri cari produce dolore e sconcerto in tante famiglie e denota l’incapacità gestionale in materia cimiteriale di questa Giunta che, anziché imporre precise regole per le forniture, lascia nell’ indeterminatezza tante dolorose situazioni”.

Cicero ha annunciato che, se necessario, presenterà una precisa interrogazione sulla questione “sperando in un impegno del Sindaco in persona per risolvere il problema. È orretto offrire spazi alle diverse religioni, magari da scegliere con maggiore cura -ad esempio: il cimitero acattolico-, ma è necessario offrire anche servizi efficienti. E su questo la gestione cimiteriale, profumatamente pagata dai Vicentini all'AMCPS già di Matteo Quero, lascia a desiderare.”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero Maggiore di Vicenza, Cicero: "Tombe da mesi senza lapidi, scandaloso!"

VicenzaToday è in caricamento