Cibo, soldi, alloggio: proteste dei profughi in mezza provincia

Profughi sul piede di guerra mercoledì all'Hotel Adele e giovedì in prefettura. La polizia ha dovuto calmare un gruppo di richiedenti asilo che non voleva più essere ospitato a Cesuna, mentre in 14 sono arrivati a piedi da Malo per chiedere i pocket money arretrati

La protesta profughi a Schio

Momenti di tensione mercoledì mattina all'Hotel Adele, quando due richiedenti asilo nigeriani si sono presentati alla reception chiedendo di tornare ad essere alloggiati nell'albergo. La casa a Cesuna dove sono stati accolti, dopo un primo passaggio a Vicenza, non sarebbe stata di loro gradimento. "Nella struttura è freddo e il cibo è cattivo", hanno spiegato agli agenti di polizia intervenuti sul posto. Dopo una breve discussione e l'intervento di un mediatore culturale, i quattro sono stati, però riaccompagnati in Altopiano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di tutt'altro tipo le richieste del drappello  composto da 14 persone giunto a Vicenza giovedì mattina. Il gruppo di profughi si è recato in prefettura per protestare contro la mancata consegna da parte della cooperativa che li aveva in carico del cosiddetto pocket money, quei soldi cioè riservati alle loro spese personali. I responsabili della cooperativa sono arrivati poco dopo e, dopo una breve discussione, hanno elargito ai 15 una piccola somma in denaro. La comitiva è poi stata scortata alla stazione delle Ftv per tornare a Malo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento