Cervo finisce nel canale scolmatore e rischia di annegare: salvato

Prezioso l’intervento dei Vigili del fuoco che hanno recuperato l’animale e, finito l’effetto della sedazione, l'hanno poi liberato nel bosco

Il recupero dell’animale

Domenica mattina, i pompieri di Schio sono intervenuti a Capvene per tirare fuori dall’acqua un cervo di notevoli dimensioni caduto nel corso d’acqua del canale scolmatore, in via Maglio.

L'animale rischiava di annegare pertanto i Vigili del fuoco sono entrati in acqua con degli operatori Saf (Spelo Alpino Fluviali), riuscendo a legare il cervo e portalo a bordo canale e dopo essere stato sedato è stato recuperato.

 Sul posto il  personale della polizia provinciale, che ha preso in consegna il cervo per liberarlo nei boschi circostanti appena finito l’effetto della sedazione. 

B26B9C39-9928-4603-9F5D-AB9EAC48E313-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

  • Coronavirus: 150 contagi a Vicenza, 487 in Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento