rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

A Vicenza anche gli extracomunitari per le rilevazioni

Riaprono i termini per la presentazione delle candidature per il ruolo di rilevatore del 15esimo censimento. Iscrizioni aperte anche per gli extracomunitari

Il Comune di Vicenza, per lo svolgimento del 15° censimento generale della popolazione e delle abitazioni, ha deciso di riaprire i termini per la presentazione delle domande di partecipazione per il solo profilo di rilevatore esterno, consentendo anche ai cittadini extracomunitari la possibilità di presentare la propria candidatura.

“Che ci risulti – spiega Filippo Zanetti, consigliere comunale delegato alle tematiche del settore Sistemi informatici, telematici, Sit e all'ufficio statistica - nessun Comune italiano aveva esteso il requisito della cittadinanza anche ai cittadini stranieri extracomunitari, semplicemente perché in tutti i bandi pubblici viene richiesto solo la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Ma due recenti sentenze dei tribunali di Milano e di Genova hanno dichiarato discriminatorio da parte dei rispettivi Comuni l’esclusione dalla selezione dei cittadini extracomunitari. Di qui la decisione di riaprire i termini per la presentazione delle domande, caldeggiata anche dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali della Presidenza del consiglio dei ministri con una comunicazione che ci è giunta pochi giorni fa. Aprire il bando a cittadini extracomunitari, del resto – aggiunge Zanetti -, è anche un'opportunità, in quanto avere dei rilevatori che conoscono altre lingue, come il serbo-croato o l’arabo, ci permetterà di poter andare incontro ai tanti cittadini stranieri presenti nel nostro territorio che non parlano bene l'italiano e che potrebbero avere molte difficoltà a compilare i questionari Istat”.

Pertanto tutti coloro che non l'avessero ancora fatto entro la data dell’1 agosto scorso e tutti i cittadini extracomunitari in possesso dei requisiti di ammissione previsti dall'avviso di selezione possono presentare domanda di partecipazione entro il nuovo termine fissato alle ore 24 di giovedì 22 settembre. La domanda va presentata esclusivamente on line attraverso la procedura informatica predisposta sul sito www.comune.vicenza.it nella sezione “Appalti, bandi, concorsi” e cliccando su “Concorsi pubblici”, dove è anche scaricabile il bando integrale. Vengono considerate regolarmente presentate anche le domande di partecipazione già inoltrate e registrate dal sistema informatico entro il precedente termine dell’1 agosto 2011 alle ore 24, fatta salva la possibilità di inoltrare eventuali integrazioni delle stesse utili ai fini della formazione della graduatoria entro il nuovo termine di scadenza.


Per essere ammessi alla selezione è necessario avere il diploma di scuola media superiore. La graduatoria, da cui verranno selezionati 80 rilevatori, verrà stilata per soli titoli e quindi sommando il punteggio ottenuto dalla valutazione del diploma di scuola media superiore, dell’eventuale laurea e degli eventuali titoli di servizio e titoli attestanti le competenze informatiche. Gli incarichi ai rilevatori saranno conferiti secondo la tipologia del lavoro autonomo occasionale e indicativamente si svolgeranno tra il 9 ottobre 2011 e il 31 gennaio 2012, in accordo con le disposizioni dell’Istat, e comunque per il periodo in cui sarà necessario. I rilevatori avranno compiti di recupero dei questionari non consegnati spontaneamente dalle famiglie e di “investigazione” per censire tutte le persone dimoranti nel territorio e che, per varie ragioni, non hanno ricevuto il questionario. Al rilevatore verrà corrisposto un compenso forfetario omnicomprensivo, commisurato al numero e alla tipologia di questionario trattato, oltre che alla modalità di raccolta, secondo i parametri previsti dall’Istat.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vicenza anche gli extracomunitari per le rilevazioni

VicenzaToday è in caricamento