rotate-mobile
Cronaca Carrè

Carrè: distrugge casa e pesta i genitori, poi se la prende con i carabinieri

I carabinieri di Thiene sono intervenuti giovedì sera in via Monte Ortigara dove hanno arrestato K.M.G., 23 anni, perchè chiamati dai genitori. Il giovane aveva distrutto parte del mobilio di casa e non si è calmato nemmeno all'arrivo dei militari

Giovedì, in tarda serata, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Thiene hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato, K.M.G, 23enne di origine colombiana residente a Carrè, disoccupato con precedenti per reati analoghi.

I militari, intervenuti a casa del giovane su richiesta dei genitori per una lite in famiglia, in Via Monte Ortigara a Carrè, sono stati aggrediti con calci, pugni e testate, tanto da riportare lesioni giudicate guaribili in 7 giorni, mentre tentavano di calmare il ragazzo che, poco prima, aveva già danneggiato gran parte dei mobili di casa in seguito alla degenerazione di una discussione avuta con i propri genitori, riguardante il proprio stile di vita.

Una volta ammanettato, il giovane è stato fatto salire a bordo dell’autovettura di servizio e qui ha continuato a dare in escandescenze colpendo ripetutamente a calci le porte e il deflettore interno che separa l’abitacolo, danneggiandolo, di qui la denuncia anche per danneggiamento aggravato.

Riportata la calma, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Thiene in attesa della celebrazione del rito direttissimo, prevista per venerdì mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrè: distrugge casa e pesta i genitori, poi se la prende con i carabinieri

VicenzaToday è in caricamento