Caritas, aumenta la richiesta di aiuto legale

Dal profilo del bisogno legale degli sportelli Caritas emerge come la non competenza crei cittadini di "serie B"

La prima forma di carità è la giustizia e di essa ce n'è sempre più bisogno. Lo testimonia una ricerca che rappresenta una fotografia aggiornata delle persone che si sono rivolte ai tre Sportelli di informazioni e consulenze legali della Caritas Diocesana Vicentina nell'arco del triennio 2008-2010.

Il primo era stato attivato a Vicenza nell'ottobre 2004, gli altri due a fine 2006 a Schio e a Bassano. Un servizio-segno che gode dell'approvazione dei Consigli dell'Ordine degli Avvocati di Bassano del Grappa e di Vicenza e che è possibile grazie alla disponibilità di tempo e competenze, attualmente, di una trentina di avvocati, preparati con un apposito corso sul volontariato Caritas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricerca, realizzata da Stefano Sbalchiero, evidenza che sono state ben 968 richieste di aiuto giunte agli sportelli nel triennio, con un trend di preoccupante aumento, che sembra andare di pari passo con l’esplosione della crisi economico-occupazionale: dalle 184 richieste di aiuto del 2008, si è passati alle 383 del 2009 e 401 dell’anno scorso.
Agli sportelli le persone non trovano un avvocato che li tuteli gratis, ma indicazioni, orientamento e informazioni per affrontare nel modo migliore problemi legali relativi ad ambiti quali l'immigrazione, le problematiche legate al carcere, il diritto di famiglia, la tutela dei diritti per chi non ha una dimora stabile, o di persone con handicap fisici o psichici. Se necessario, in casi specifici le persone vengono rinviate a una mirata tutela legale e in casi eccezionali e particolarmente gravi la Caritas diocesana valuta se assumerne il mandato per la tutela legale attraverso la propria Associazione Diakonia Onlus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento