rotate-mobile
Cronaca Dueville

Si sente male in bagno e sviene, i carabinieri sfondano la porta e salvano un 60enne

I militari hanno applicato le manovre di rianimazione cardio-polmonare fino all'arrivo dell'ambulanza che ha ricoverato l'uomo al reparto rianimazione dell'ospedale di Vicenza

Grazie alle manovre di primo soccorso messe in atto da un equipaggio dei carabinieri della tenenza di Dueville il personale sanitario è riuscito a salvare la vita ad un sessantenne residente in paese. I fatti si sono svolti venerdì mattina presto quando, verso le 8:30, è giunta una telefonata al 112 con la quale una signora segnalava di aver sentito un tonfo provenire dal bagno all’interno del quale si era chiuso a chiave suo marito. Due carabinieri, una volta arrivati sul posto, hanno deciso di sfondare la porta entrando all'interno del bagno dove c'era l'uomo privo di sensi disteso a terra.

Dopo aver verificato che le vie respiratorie non fossero ostruite hanno constatato l’assenza di battito cardiaco e quindi, alternandosi tra loro, i due militari hanno applicato le manovre di rianimazione cardio-polmonare. Nel frattempo è giunta anche una squadra dei vigili del fuoco di Vicenza i quali, muniti di defibrillatore, hanno potuto constatare che il battito del cuore era ripreso e quindi hanno potuto attendere insieme l’arrivo del personale medico del Suem118 di Vicenza, senza mettere in atto ulteriori interventi, dato che la situazione si era ormai stabilizzata.

L’uomo è stato quindi trasportato in codice rosso all’ospedale del capoluogo Vicentino ove si trova tutt’ora ricoverato, nel reparto di rianimazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente male in bagno e sviene, i carabinieri sfondano la porta e salvano un 60enne

VicenzaToday è in caricamento