Cronaca

Rapina, abbandono di incapaci e indebito utilizzo di carta di credito, in carcere una 43enne

I carabinieri hanno rintracciato la donna in una onlus dove alloggiava 

È stata riconosciuta colpevole dei reati di indebito utilizzo di carta di credito, abbandono di persone incapaci e rapina, commessi il 3 e 4 settembre 2018, a Ponte San Nicolo’ in provincia di Padova. Per questo, nei giorni scorsi, i carabinieri hanno rintracciato e dato esecuzione all'ordine di carcerazione nei confronti di Maria Pirvu , nata in Romania, classe 1978, domiciliata presso l’associazione onlus “Lembo del Mantello” a Vicenza, dove si trovava agli arresti domiciliari.

La donna deve espiare la pena della reclusione di 2 anni e 9 mesi di reclusione, oltre al recupero della pena pecuniaria di 800 euro. L’arrestata e’ stata accompagnata presso la casa circondariale di Verona - Montorio.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina, abbandono di incapaci e indebito utilizzo di carta di credito, in carcere una 43enne

VicenzaToday è in caricamento