Cronaca Altissimo

Capriolo morto strangolato da un laccio d'acciaio: le Guardie zoofile incastrano il responsabile

Con un'operazione lampo è stato identificato l'artefice della trappola mortale

Due distinte segnalazioni hanno fatto scattare una importante operazione delle Guardie E.N.P.A del Nucleo Vicentino, una riguardava una gatta di proprietà, la seconda il capriolo rivenuto in contrà Monchelatei nel Comune di Altissimo, lunedì scorso.

In entrambi i casi gli animali erano finiti imprigionati in lacci in acciaio noti per strozzare lentamente il povero animale che tenta di liberarsi, la gatta fortunatamente ce l’ha fatta in quanto i filo l’aveva stretta alla metà del corpo, mentre per il capriolo, di circa un anno, non c’è stato nulla da fare, è morto impiccandosi a furia di tentare di rompere il cavo di acciaio.

A seguito dell'accaduto le Guardie Zoofile hanno perlustrato i boschi del territorio circostante alle zone segnalate e sono stati rinvenuti alcuni attrezzi/strutture occultate utilizzate per il bracconaggio. Nel menter una persona, con appresso un cane, incrociato le Guardie da lontano si è dileguata nel fitto del bosco e sono state trovate tre postazioni utilizzate in precedenza per i lacci ma nessuna trappola armata.

I controlli effettuati nella mattinata dalle Guardie nei confronti di cacciatori ed ex cacciatori si sono concentrati in un’unica contrada. Sopralluoghi che hanno portato alla scoperta di quaranta uccelli detenuti in condizioni incompatibili con la propria natura, ovvero in gabbiette completamente al buio o già carcasse.

Le Guardie hanno quindi stretto il cerchio nei confronti di chi era sospettato di avere posizionato i lacci, un cacciatore di lungo corso, S. M. residente in zona, abilitato anche alla caccia notturna ai cinghiali. L'uomo, messo alle strette, ha confessato.

Toccante la dichiarazione recapitata alle guardie della persona che ha rinvenuto il capriolo “man mano che vado avanti mi rendo conto che vivo a contatto di criminali, ho passato due ore nel bosco aspettando i Forestali…… e ho anche pianto…. Strangolato da un laccio di acciaio...non ho parole….”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capriolo morto strangolato da un laccio d'acciaio: le Guardie zoofile incastrano il responsabile

VicenzaToday è in caricamento