menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fuochi d'artificio sul cielo di Vicenza, Capodanno 2021

Fuochi d'artificio sul cielo di Vicenza, Capodanno 2021

Il bilancio di Capodanno, molte chiamate al 113 per i botti: un ferito e un albero bruciato

Niente di paragonabile agli anni scorsi. A Vicenza veglione di San Silvestro con le strade vuote ma le esplosioni si sono sentite. Due gli interventi dei vigili del fuoco e un uomo ustionato a una mano

Anche in lockdown, nonostante i divieti, il capodanno qualche traccia l'ha lasciata Nelle strade deserte di Vicenza il rimbombo di scoppi e fuochi di artificio lanciati in aria si è sentito forte. Molte le chiamate alle forze dell'ordine per segnalazioni e lamentale sulle esplosioni notturne di vario tipo ma ovviamente per le vie non c'era un'anima e quindi è stata una fine dell'anno molto tranquilla dal punto di vista dell'ordine pubblico.

Il bilancio parziale di un San Silvestro che resterà nella storia è di un solo ferito per i botti, un uomo finito al pronto soccorso per l'ustione a una mano. I pompieri sono invece intervenuti in due occassioni: per un albero bruciato - a causa di un grosso petardo - verso le 20 in viale Mazzini, vicino alle mure della Rocchetta e per un'auto Audi A3 in fiamme in un parcheggio di via Barbero ad Anconeta. Indigini sono in corso per stabilire se si è trattato di un incendio doloso.

Sui social guerra tra chi ha lamentato lo scoppio di botti e mortaretti durante il divieto, contro chi invece ha sostenuto la tesi contraria. Il 2021 è iniziato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento