menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia di Jerry, il cagnolino salvato dal fratellino Spike 

Il cane, scomparso da una settimana, si era infilato in un tubo delle acque meteoriche. Qualcuno l'ha sentito e ha avvisato i pompieri che l'hanno riportato all'aria aperta anche grazie a un piccolo ma prezioso aiuto

Avventura a lieto fine per “Jerry” un incrocio di piccola taglia, scomparso da una settimana. Il cane era rimasto intrappolato in un tubo di scarico delle acque metoriche, in questo periodo completamente asciutto, e i vigili del fuoco sono riusciti a salvarlo anche grazie all'aiuto di "Spike", consanguineo della stessa cucciolata. Le operazioni di salvataggio sono avvenute giovedì pomeriggio in un campo agricolo di via del Lavoro a Gambugliano.

I pompieri sono arrivati quando un ragazzino,  nipote del proprietario di Jerry, ha sentito provenire dei lamenti da una conduttura. Inizialmente gli operatori hanno ispezionato lo scarico con delle telecamere senza però riuscire a individuare l’animale nella condotta. Successivamente,  con uno escavatore, hanno praticato un buco sul tubo, nel punto in cui si supponeva potesse essere l’animale, ma anche questo tentativo è stato infruttuoso.

Alla fine i vigili del fuoco hanno aperto un pozzetto  da dove si sentivano i guaiti dell’animale ed è stato fatto entrare in azione Spike, l’altro cagnolino. Spike si è infilato nel tubo, ha raggiunto il suo "fratellino" e poi i due cagnolini sono usciti all'aria aperta...per la gioia di tutti i presenti. Jerry, in buone condizioni, è stato coccolato dai componenti della squadra e dai bambini presenti, oltre che dissetato e rifocillato.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

social

I sei sindaci che hanno reso grande Vicenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento