rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca ca' divino

Caldogno, amministratori dal prefetto, per il canale

Dopo le polemiche, il prefetto convoca tutti gli enti interessati, inutile litigare su chi fa cosa, chiarezza per evitare che il conflitto di mansioni crei problemi al canale di sfogo delle acque industriali

Dopo alcuni giorni di polemiche sferzanti tra il comune di Caldogno e Aim  la gestione del canale industriale in zona Lobia finisce in prefettura  Il prefetto Eugenio Soldà incontrerà mercoledì tutti i soggetti coinvolti( Comune di Caldogno, Genio Civile, Aim Servizi a Rete e consorzio di bonifica Apv) per chiarire definitivamente il problema della gestione del canale industriale in zona Lobia in caso di innalzamento del livello dell´acqua sull´asta del Bacchiglione, e dei conseguenti allagamenti nella zona di Ca' Divino. 

Nelle scorse settimane aveva, infatti, fatto discutere la gestione del canale con un rimpallo di responsabilità tr i diversi enti e il portarsi avanti di una situazione difficilmente spiegabile se non con le bizzarie di un sistema complesso di responsabilità tra enti, che talvolta si trovano a litigare tra loro senza risolvere il problema. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldogno, amministratori dal prefetto, per il canale

VicenzaToday è in caricamento