Mercato: qualcosa si muove

Tutti gli aggiornamenti sui movimenti del Lane in vista del prossimo campionato

Che il Vicenza fosse sulle tracce dei portieri Provedel e Alfonso, nonchè dell’attaccante Moreo era cosa nota. Ora però sul fronte attacco arriva la conferma da fonte toscana (pianetaEmpoli.it): il 26enne ex Palermo e Venezia potrebbe far da spalla alle prime punte beriche (Meggiorini o Marotta). Circa il posto tra i pali del Lane, c’è però anche il nome nuovo di Federico Marchetti.

Per lui un Palmares di assoluto rispetto, anche in azzurro, ma la considerazione che si tratta di un 37enne per il quale fino a poco tempo fa si era parlato di un addio al calcio giocato per diventare responsabile dei portieri in casa Genoa. Confermato intanto anche l’interesse per il ventiduenne attaccante croato Dario Vizinger (23 gol e 12 assist nella sua ultima stagione al Celje in Prva Liga) e con diverse presenze nelle nazionali giovanili.

La considerazione per il suo valore va di pari passo con le difficoltà a chiudere per Tommaso Biasci, per il quale il Carpi non sembra disposto a scendere dai 500.000 euro richiesti. Si lavora anche per il ruolo di terzino destro attorno al quale TuttomercatoB parla di un possibile interessamento (dopo Del Prato e Zappella) anche per Mario Ierardi del SudTirol. Parliamo di un 22enne lombardo di scuola genoana, da due anni a Bolzano dopo un’esperienza a Ravenna. Va considerato un profilo interessante per la giovane età e perché, grazie alla sua prestanza fisica, ha dimostrato di poter giocare anche come centrale.

Con il suo arrivo al fianco di Bruscagin, quella corsia arretrata potrebbe trovare la sua quadratura (dalla parte mancina si sta aspettando l'evoluzione della trattativa Beruatto). Vista la calma di mercato (ma la sessione acquisti/vendite durerà ancora quasi per un mese e mezzo) si è lavorato alacremente sul green del Menti e ora si passa all’impianto vero e proprio.

Ma quando potranno tornare sugli spalti i tifosi e (domanda ancora più attuale) quanti supporters potrà ospitare lo stadio? A giudicare dalle norme antiCovid appena emesse e considerate le necessità di sicurezza e il distanziamento sociale, si può ipotizzare una capienza di 5.000, forse 6.000 spettatori. Cioè nemmeno gli abbonati dello scorso anno in C.

Con quali criteri di scelta? L’età anagrafica? L’anzianità come abbonato? Una assegnazione di quote per club? Il sorteggio? In più: a partire da che data si potrà tornare a vedere il calcio “vivo live”? Difficile pensare sin dalle prime gare. E di qui tutto il problema della gestione di eventuali abbonamenti. Non c’è che dire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pandemia, oltre a seminare lutti nelle case ha anche completamente stravolto l’immagine dello sport più popolare al mondo. Facile che, almeno per un certo periodo, la passione per le maglie biancorosse debba passare per gli schermi di Dazn. Non è il massimo, ma piuttosto che continuare con il digiuno assoluto…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento