Olmo secolare si abbatte al suolo: parco Querini chiuso al pubblico

La caduta dell’albero ha provocato danni alla recinzione ma, fortunatamente, nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto Vigili del fuoco e Polizia locale

Un grande olmo di parco Querini che faceva parte dello storico filare lungo il muro di cinta su viale Rumor venerdì pomeriggio si è schiantato al suolo, abbattendo parte della recinzione e invadendo la strada.

Immediato l'intervento della Polizia locale e dei Vigili del fuoco per mettere in sicurezza la strada, chiusa alla circolazione, e il parco, chiuso al pubblico. 

La pianta secolare si è sradicata finendo sul muro adiacente alla porta del Papa, il quale è rimasto  danneggiato, per poi finire su tutta la via fino alla muretta che delimita il Bacchiglione. Nessuna persona è rimasta ferita.

I Vigili del fuoco hanno controllato che nessuna persona fosse rimasta coinvolta e liberato un'auto rimasta bloccata da alcuni rami della pianta. Sul posto la Polizia locale e i tecnici di AMCPS.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sabato - chiarisce l'assessore con delega alla Protezione civile - gli operai di Amcps rimuoveranno l'albero e i tecnici verificheranno la situazione del muro di cinta. Solo dopo la messa in sicurezza si potrà riaprire il viale alla circolazione".

Discorso differente per parco Querini che rimarrà chiuso finché non saranno messe in sicurezza le circa trenta piante in situazione di criticità. "L'albero caduto al suolo - dichiara l'assessore - fa parte del gruppo di alberi per i quali avevamo già chiesto alla Soprintendenza un intervento di rimozione selettiva, ricevendo un diniego. Il parco resta chiuso finché non avremo il via libera all'intervento".

AGGIORNAMENTI ORE 14

L'Amministrazione comunale fa sapere che l'albero sarà rimosso nel pomeriggio, a cura della ditta Fratelli Verdi coordinata dal servizio Infrastrutture del Comune.

"Una volta liberata la strada dal tronco e dalle fronde dell'albero - fa sapere l'assessore con delega alla Protezione civile - verificheremo se esistono le condizioni di sicurezza per aprire il viale ai pedoni. Per quanto riguarda il passaggio dei veicoli, sarà necessario attendere almeno fino a lunedì, dopo che saranno stati eseguiti i controlli sulla stabilità del muro".

È inoltre confermata la chiusura di Querini finché non saranno messe in sicurezza circa trenta piante in situazione di criticità simile a quella dell'olmo caduto. Per intervenire su questo gruppo di alberi, il Comune attende il via libera della Soprintendenza a cui era già stata presentata una richiesta di rimozione selettiva, ottenendo un diniego.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

  • Prostituzione al centro massaggi: denunciata la titolare, dipendente indotta al meretricio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento