Cronaca

Una ciclista cade scendendo dal monte e un free climber vola dalla parete di roccia: due interventi del Soccorso Alpino

I soccorritori hanno prima assistito una ragazza, dopo una rovinosa caduta dalla bici, con una sospetta frattura al gomito e poi un 23enne che ha sbattuto la testa dopo il volo. Entrambi sono finiti in ospedale in codice giallo 

Alle 10.45 circa di domenica una squadra del Soccorso alpino di Padova, che stava prestando assistenza lungo il percorso della Granfondo Spaccapria, è intervenuta per una ciclista finita a terra dopo aver perso il controllo della propria mountain bike. Alla ragazza, M.T., 23 anni, di Montebello Vicentino, che stava scendendo dal Monte Ventolone, a Galzignano Terme (PD) e aveva riportato una sospetta frattura al gomito, è stato immobilizzato il braccio.

Una volta caricata in barella, è stata trasportata per oltre due chilometri a piedi, per essere poi affidata all'ambulanza partita per l'ospedale di Abano.

Passate le 13, i soccorritori si sono spostati sul luogo di un secondo incidente, dove si trovavano già i reperibili. Salendo primo di cordata una via del settore Piramide a Lumignano, a Longare, infatti un freeclimber, D.D., 23 anni, di Rubano (PD), era volato cadendo e terra e sbattendo la testa.

I soccorritori, dieci in tutto comprese due infermiere di stazione, gli hanno prestato le prime cure per un probabile lieve trauma cranico e poi lo hanno accompagnato all'ambulanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una ciclista cade scendendo dal monte e un free climber vola dalla parete di roccia: due interventi del Soccorso Alpino

VicenzaToday è in caricamento