menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade durante la potatura di un albero: 65 rimane appeso a testa in giù a 10 metri d'altezza

L'uomo è rimasto a testa giù per oltre un ora, fino a che non è stato liberato dai vigili del fuoco

Alle 16:30 circa di venerdì i vigili del fuoco sono intervenuti a Castelletto di Rotzo per soccorrere un uomo rimasto appeso a testa in giù dopo essere scivolato da un albero a oltre 10 metri di altezza, mentre eseguiva dei lavori con una motosega. Durante l’esecuzione del lavoro perdeva l’equilibrio e nello scivolamento, l’imbraco vincolato su un punto fisso, faceva capovolgere l’uomo di 180 gradi.

All’arrivo dei soccorritori l’uomo era trattenuto dall’imbraco in parte sfilato, che lo tratteneva solo per le caviglie. I vigili del fuoco, montavano la scala italiana e operando con manovre SAF (speleo alpino fluviali) assicuravano la persona in un punto più alto, allestendo un paranco per sollevarlo e liberarlo dal punto dove era rimasto bloccato.

L’uomo, un 65 enne, rimasto a testa in giù per oltre un’ora è stato fatto scendere in sicurezza a terra, dove è stato preso in cura dal personale sanitario del SUEM.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento