Cronaca

Corpo di donna riaffiora dalle acque dell'Adige: potrebbe essere Patrizia

Si teme possa trattarsi della 49enne di Noventa Vicentina scomparsa ad inizio giugno

Nelle scorse ore nelle acque del fiume Adige è riaffiorato il cadavere di una donna. La zona del ritrovamento è quella di Villa Bartolomea, nel Veronese. In base a quanto si apprende, gli inquirenti avrebbero già avviato gli esami per identificare la donna. Allo stato attuale, non si può escludere che possa trattarsi della quarantanovenne di Noventa Vicentina, scomparsa da casa sabato 1 giugno.

La donna in questione era stata vista l’ultima volta uscire dalla propria abitazione e poi non avrebbe più risposto alle chiamate sul suo telefono cellulare, destando così la preoccupazione dei familiari che avevano quindi allertato le autorità preposte.

Dopo alcuni giorni si era verificato il ritrovamento della vettura della donna nei pressi del ponte sull'Adige ad Albaredo, ma di lei non si era comunque più avuta traccia. Le ricerche dei Vigili del fuoco si erano concentrate nella zona del ritrovamento dell'auto ma non avendo avuto esito positivo erano state interrotte solo qualche giorno fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo di donna riaffiora dalle acque dell'Adige: potrebbe essere Patrizia
VicenzaToday è in caricamento