rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca Bressanvido / Via S. Benedetto

Bressanvido, maxi rogo di fienile: fermato un sospetto

Secondo indiscrezioni, i carabinieri di Thiene avrebbero fermato una persona che potrebbe essere il piromane responsabile degli incendi divampati nelle campagne di Sandrigo, Vicenza, in questi ultimi giorni

Potrebbe presto avere un nome ed un volto l'autore degli incendi ai fienili avvenuti nell'ultima settimana nelle campagne intorno a Sandrigo, Vicenza. Secondo le prime indiscrezioni, i carabinieri di Thiene avrebbero fermato un sospetto, nella notte tra mercoledì e giovedì, subito dopo l'ennesimo rogo. Maggiori dettagli dovrebbero aggiungersi nella mattinata di oggi. 

AGGIORNAMENTO ORE 9: Il comando dei carabinieri non ha, al momento, confermato il fermo. 


Il fermo sarebbe avvenuto poco dopo che il piromane ha appiccato le fiamme al fienile dell'azienda agricola di Giovanni Battoista De Antoni, in via San Benedetto 27, a Bressanvido. Si trattava di un'enorme struttura che conteneva circa 5mila quintali di rotoballe: ora non ne resta che cenere e macerie. I danni ammontano a 200mila euro. I vigili del fuoco sono intervenuti con 7 mezzi, da Vicenza, Schio e Bassano, alle 2 di notte e l'intervento proseguirà per l'intera giornata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bressanvido, maxi rogo di fienile: fermato un sospetto

VicenzaToday è in caricamento