rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Bracconiere abbandona il fucile e fugge a piedi nei boschi, ma viene identificato lo stesso

La Polizia Provinciale lo ha scovato dopo che aveva abbattuto una capinera e intrappolato un pettirosso (due specie protette) con una rete da uccellagione (illegale). In casa aveva altre trappole non consentite e decine di esemplari di uccelli protetti uccisi

Ha provato a fuggire nei boschi, ma alla fine il bracconiere è stato arrestato e, oltre ai reati venatori, potrebbero venirgli contestati l'abbandono dell'arma e la resistenza a pubblico ufficiale. 

Nei giorni scorsi una pattuglia della Polizia Provinciale, nel corso di un servizio antibracconaggio, ha controllato un cacciatore in località Rigoni nel comune di Vestenanova a Verona.
Dopo aver sentito un colpo di fucile, gli agenti hanno accertato che l’uomo aveva abbattuto un esemplare di capinera, una specie particolarmente protetta. Nel corso del controllo hanno notato inoltre un sentiero che dal capanno di caccia si addentrava nel bosco e che conduceva ad una rete da uccellagione (la quale è illegale) situata poco distante, nella quale era imprigionato un pettirosso, anch’esso specie protetta e non cacciabile. 
Mentre la Polizia Provinciale era impegnata nel liberare l'animale, il cacciatore sarebbe fuggito nonostante l'obbligo di non allontanarsi, lasciando sul posto sia il fucile che le munizioni. La pattuglia però è riuscita comunque ad identificarlo, tramite la matricola dell'arma e la targa del veicolo posteggiato poco distante: si trattava di un uomo di 70 anni residente nel Comune di Altissimo, in provincia di Vicenza. 

Insieme ai colleghi berici, gli agenti si sono recati dunque a casa dell'uomo e durante la perquisizione dell'abitazione hanno rinvenuto: 18 trappole illegali per la cattura di avifauna, una tagliola illegale per mammiferi e ben 191 uccelli illegalmente catturati o abbattuti, dei quali 113 esemplari di specie particolarmente protette.
Chiamato al telefono dai familiari per convincerlo a rientrare a casa, il 70enne avrebbe deciso di rimanere ne boschi fino a quando gli agenti non se ne sono andati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracconiere abbandona il fucile e fugge a piedi nei boschi, ma viene identificato lo stesso

VicenzaToday è in caricamento