menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordigno bellico in pieno centro, si valuta il bomba day

La bomba, risalente alla seconda guerra mondiale, è stata scoperta durante i lavori di ristrutturazione di una palazzina. Artificieri al lavoro per stabilire le modalità di bonifica

Artificieri dell'esercito al lavoro per valutare se sia il caso di predisporre l'evacuazione dei cittadini nel raggio di 500 metri dal ritrovamento di un ordigno bellico, risalente alla seconda guerra mondiale, in contrà Mure Pallamaio, vicino alla casa di cura Eretenia. Il residuato bellico, una bomba inglese di oltre 220 chilogrammi lanciata da un'aereo,  è venuto alla luce nella mattinata di giovedì durante gli scavi per la ristrutturazione di una palazzina. 

Sul posto sono intervenuti polizia, che ha transennato la zona, e artificieri dell'esercito che stanno appunto valutando la situtazione, a cominciare dalla presenza o meno della spoletta e se questa sia ancora attiva. Tra le ipotesi prese in condiderazione, la costruzione di una camera di contenimento per consentire il trasporto della bomba in un luogo sicuro, dove verrà fatta brillare. Ma sul tavolo c'è anche la possibilità di un "bomba day". In questo caso - la decisione verrà presa nei prossimi giorni dalla prefettura - ci sarà l'evacuazione dei cittadini in un raggio che potrebbe andare dai 500 metri ai 2 chilometri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento