rotate-mobile
Cronaca Valdagno

Bocconi avvelenati, sparizioni, uccisioni: crudeltà verso i gatti in tutto il Vicentino

Si moltiplicano le segnalazioni in tutta la provincia di gravi maltrattamenti nei confronti di gatti randagi ma anche di tutti gli altri animali che circolano liberi. A Valdagno sono stati segnalati individui che lanciano bustine di topicida

E' allarme per avvelenamenti e sparizioni di gatti randagi in tutta la provincia. Dopo il caso di Rosà, dove sono stati trovati morti 6 mici appartemententi ad una colonia felina, sono scomparsi 5 felini da una colonia di Piovene, seguita dall'Enpa, e un altro esemplare è stato trovato addirittura appeso ad una rete. 

Nel gruppo Facebook "Sei di Valdagno se...", inoltre, negli ultimi giorni si stanno susseguendo diverse segnalazioni sul rinvenimento di bustine di topicida nei luoghi frequentati da animali randagi e non e un cittadino ne ha raccolto una addirittura nel suo giardino. Un'utente ha diffuso un identikit, basato sulla sua testimonianza oculare: avrebbe visto due uomini dalla carnagione olivastra lanciare piccoli involucri all'interno di proprietà private, nei giardini pubblici e lungo le piste ciclabili. 


L'invito, oltre ad usare la massima cautela nel raccogliere il presunto veleno, è di segnalare gli episodi all'Enpa ed alla polizia locale, ricordando che l'uccisione di animali, in diritto penale, è il reato previsto dall'art. 544-bis del codice penale ai sensi del quale: "Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi avvelenati, sparizioni, uccisioni: crudeltà verso i gatti in tutto il Vicentino

VicenzaToday è in caricamento