menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia locale, segnalate per droga il 500% di persone in più rispetto al 2018

Nonostante il 2020 sia stato l'anno del Covid e delle restrizioni gli agenti hanno effettuato il 200% in più di interventi contro lo spaccio

Oltre il 500% in più di persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti rispetto al 2018, il 200% in più di interventi antidroga e per la sicurezza urbana e di persone arrestate per spaccio, il 150% in più di denunce di parcheggiatori abusivi, il 100% in più di persone denunciate per spaccio.

Nell’anno del Covid, in cui il Nucleo operativo speciale è stato impegnato nei mesi di marzo ed aprile esclusivamente nell’attività di controllo del rispetto delle normative anticontagio, è significativo l’incremento di tutte le attività antidegrado e per la sicurezza urbana rispetto ai due anni precedenti.

Il confronto tra gli interventi del 2020 e quelli dei due anni precedenti è stato commentato dal sindaco Francesco Rucco e dal consigliere con delega alle funzioni di studio, proposta e sviluppo di progetti specifici nell'ambito delle politiche per la sicurezza Nicolò Naclerio in occasione della presentazione del report annuale dell’attività del Nos..

“Abbiamo fortemente voluto il potenziamento del nucleo operativo speciale concentrato sull'attività di contrasto del microspaccio e della sicurezza urbana - ha ricordato il sindaco Francesco Rucco - Inizialmente composto da due persone, il nucleo è stato rinforzato da febbraio 2020 con altre quattro unità. Abbiamo inoltre investito sulla videosorveglianza e introdotto l'unità cinofila. Tutto ciò ha portato a una crescita esponenziale in termini di interventi e risultati rispetto agli anni scorsi: un successo che riguarda anche gli altri settori del comando, di cui ringrazio il consigliere delegato Nicolò Naclerio, il comandante Massimo Parolin e tutti gli agenti della polizia. Proseguiremo con gli investimenti e i progetti di promozione della sicurezza urbana”.

“Negli ultimi dieci anni – ha aggiunto il consigliere Nicolò Naclerio – sono cambiate radicalmente le esigenze e le aspettative dei cittadini. Era necessario che anche la polizia locale si trasformasse. Oggi il vigile è diventato un agente di polizia giudiziaria, presente in modo capillare nei quartieri per migliorare la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini. Il distaccamento del comando a Campo Marzo va in questa direzione e rappresenterà un cambio sostanziale per la polizia locale”.

Nel corso dell’anno il Nos ha messo in atto 220 controlli mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e di situazioni di degrado in generale, numerosi dei quali eseguiti con l’ausilio delle pattuglie antidegrado.

Sono state 350 le persone identificate, per la maggior parte straniere; 35 le persone sottoposte ai rilievi foto-dattiloscopici. Queste ultime attività hanno portato a 24 persone denunciate per spaccio di sostanze stupefacenti, di cui 6 arrestate in flagranza; 6.244 euro in contanti sequestrati perché ritenuti provento dell’attività illecita di spaccio, 118 persone segnalate al prefetto per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale, più di 30 perquisizioni per ricerca di sostanze stupefacenti, 4 armi bianche (coltelli) sequestrate durante controlli nelle aree verdi, 10 parcheggiatori abusivi individuati, fermati e sanzionati nella zona dell’ospedale.

L’uso delle telecamere di videosorveglianza in dotazione al comando di polizia locale è stato fondamentale in più di 90 interventi. Di questi, alcuni sono stati eseguiti in ausilio ai carabinieri e per fornire alle altre forze di polizia fotogrammi utili a indagini di polizia giudiziaria; altri per recuperare le immagini relative a sinistri stradali per ricostruire la dinamica dell’evento e accertare le responsabilità; altri ancora per individuare e identificare gli autori di alcuni reati predatori e di danneggiamento di strutture pubbliche e private e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Da fine ottobre si è aggiunta al Nos l’unità cinofila. Il personale segue costantemente il conduttore nei suoi addestramenti quotidiani oltre ad affiancarlo nelle operazioni che vengono messe in atto anche con altre forze di polizia. I primi risultati sono molto positivi.

Schermata 2021-01-07 alle 15.48.38-2


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento