Pronto soccorso preso d'assalto per sbornie: grave ragazzina

Non si sono registrati episodi gravi in città nella notte di Capodanno: alcuni cassonetti incendiati e soprattutto molti giovanissimi ubriachi

La folla in piazza dei Signori (foto Comune di Vicenza)

E' stata tutto sommato una notte tranquilla in città, quella che ha salutato il 2019. 

Mentre non ci sarebbero stati episodi violenti di rilievo, la nota principale è il maxi afflusso in Pronto Soccorso ("Ma come ogni anno...", riferiscono) di decine di giovanissimi in preda a sonore sbornie. L'unico caso in cui è stato necessario il ricovero è quello di una ragazzina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare, inoltre, alcuni cassonetti dati alle fiamme, in vale Trento, in via Della Scola e via Adenauer, per i quali sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Coronavirus, tre nuovi casi a Vicenza: aumentano gli isolati su tutta la regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento