rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Bassano, studenti musulmani escono per il minuto di silenzio

La circolare del dirigente scolastico del liceo Brocchi di Bassano non ha convinto tutti i suoi studenti. Un gruppo di ragazzi di fede musulmana avrebbe deciso di uscire dalla classe durante il minuto di silenzio per i morti di Parigi

Negi scorsi giorni a Bassano, alcuni studenti del Liceo Brocchi avrebbero rifiutato di prendere parte al minuto di silenzio dedicato alle vittime di Parigi. i I minorenni sarebbero tutti di fede musulmana. La notizia è trapelata solo dopo qualche giorno, cogliendo impreparato anche il preside della scuola Gianni Zen. 

Era stato lo stesso dirigente scolastico, con una lunga e articolata circolare, ad incoraggiare gli studenti ad eseguire il minuto di raccoglimento. Inoltre, nella circolare veniva chiesto agli studenti di dedicarsi alla creazione di alberi di Natale e presepi. Un consiglio che fino a ora avrebbero ascoltato solo poche classi. 

Non devono evidentemente essere state capite o apprezzate le tante citazioni (Renato Zero, Biagio Antonacci, Maurizio Crozza) inserite nella circolare dal preside, che ha scritto: "Riaffermare i valori-base attraverso questi piccoli segni-simboli, valori che sono il cuore della nostra cultura, religiosa e civile, (una cultura “nostra” nel suo valore universale), specialmente in questo momento, penso sia il modo migliore per aiutarci a non rassegnarci alle logiche della paura, del terrore, del sospetto, della prevaricazione. In tutti i sensi.... Il valore del Natale in senso civile è una canzone di Renato Zero: La vita è un dono". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassano, studenti musulmani escono per il minuto di silenzio

VicenzaToday è in caricamento