rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Bassano del Grappa

Bassano, rissa in questura: coppia di moldavi picchia gli agenti

Due conviventi ubriachi hanno fatto il diavolo a quattro prima in strada e poi in questura. Tratti in arresto se la sono presa anche con gli agenti. Per calmarli è stato necessario utilizzare potenti sedativi, dopo il patteggiamento sono tornati in libertà

Domenica notte il commissariato di Bassano si è trasformato in un ring. Una coppia di moldavi, dopo aver creato un pandemonio lungo le vie del centro, ha aggredito gli agenti che tentavano di calmarli all'interno delle mura della questura. Sono quattro i poliziotti rimasti contusi nello scontro. 

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, tutto era cominciato come un semplice intervento per riportare alla ragione i clienti di un bar in evidente stato di ebrezza.  Era da poco passata la mezzanotte, quando i residenti di via Angarano hanno chiamato il 113, preoccupati dei comportamenti aggressivi di L.B, 43 anni, e della sua compagna G.C. 50anni, entrambi cittadini Moldavi, regolari e residenti a Spinea nel veneziano. All'arrivo degli agenti i due erano in evidente stato di alterazione alcolica. Per nulla intimoriti dalla presenza delle pattuglie, hanno prima inveito contro i poliziotti: "Cosa volete da noi, non siamo terroristi andate a prendere loro...." e poi si sono gettati a terra. Lui ai bordi della strada lei in mezzo alla carreggiata. Entrambi si sono rifiutati i fornire i documenti. A quel punto, con non pochi sforzi, gli agenti sono riusciti a farli salire in un'auto e portarli al commissariato per l'identificazione. La coppia non ha smesso di essere aggressiva e, approfittando del cambio di turno della polizia, ha aggredito chiunque gli si parasse davanti con calci e pugni. In quattro sono finiti in ospedale con una prognosi di 5 giorni. Mentre per i due stranieri è scattato l'arresto. Entrambi sono stati portati nelle celle della questura. Da dietro le sbarre il loro comportamento non è cambiato. La coppia ha iniziato a colpire lo scarno arredo della stanza di custodia, costringendo i poliziotti ad intervenire nuovamente. A quel punto, è stato richiesto l'intervento dei medici del San Bassiano per l'utilizzo dei sedativi. Inutile il Valium, che non ha sortito alcun effetto su i due stranieri. I sanitari hanno dovuto utilizzare farmaci più pesanti. Entrambi sono finiti al processo per direttissima il giorno seguente, patteggiando una pena di 4 mesi e dunque sono tornati in libertà. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassano, rissa in questura: coppia di moldavi picchia gli agenti

VicenzaToday è in caricamento