rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Bassano, fatture false per oltre 5 milioni di euro: ricercato si costituisce

Mercoledì pomeriggio, M.T., 47enne, residente a Santa Croce Bigolina (Padova), si è costituito alle forze dell'ordine. Al momento dell'esecuzione del provvedimento restrittivo nei suoi confronti si era reso irreperibile

Era riuscito a sfuggire all’ordinanza di cattura di carabinieri e guardia di finanza di Bassano del Grappa, durante l’esecuzione dell’operazione “Easy Money”, poiché si trovava in Ungheria. L'operazione aveva dato esecuzione a provvedimenti nei confronti di Q.T., 34enne, di Tezze sul Brenta, posto ai domiciliari, e al sequestro preventivo di beni mobili ed immobili per un valore superiore a 850mila euro.

Il 34enne vicentino è accusato di aver emesso fatture per operazioni soggettivamente inesistenti per circa 5 milioni di euro in poco più di un anno tramite un'impresa cartiera di Tezze sul Brenta, formalmente intestata ad un prestanome, anche lui finito nel registro degli indagati. Il provvedimento aveva raggiunto anche M.T., 47enne, residente a Santa Croce Bigolina (Padova), già gravato da precedenti penali per bancarotta fraudolenta. Al momento del fermo, l'uomo si era però reso irreperibile.

Mercoledì pomeriggio M.T. si è costituito alle forze dell'ordine. È ritenuto responsabile (in concorso con l’arrestato Q.T. e l’indagato ), in qualità di amministratore di fatto della società di Tezze sul Brenta, di emissione di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassano, fatture false per oltre 5 milioni di euro: ricercato si costituisce

VicenzaToday è in caricamento