Botte al marito della ex-moglie: marocchino violento espulso dall'Italia

Violenze e persecuzioni nei confronti della ex coniuge e delle figlie. Cherki Moustaid, dopo quattro anni di carcere, era arrivato ad aggredire anche il nuovo marito della ex: venerdì un volo aereo lo ha ricondotto direttamente in patria

Il commissariato a Bassano

Il suo caso era finito anche sul sito della trasmissione "Le Iene", con l'appello alle forze dell'ordine della ex-moglie di Cherki Moustaid di agire nei confronti del marocchino 52enne che 15 giorni fa aveva aggredito il nuovo compagno della donna sul ponte nuovo di Bassano del Grappa. 

Il marocchino continuava infatti a perseguitare la coppia e nella giornata di venerdì è stato espulso dall'Italia, mediante volo aereo che lo ha ricondotto direttamente in patria. A seguito dell'aggressione lo straniero era finito in carcere per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, commesso nei confronti degli agenti del commissariato di Bassano intervenuti sul posto. 

Non nuovo a condotte del genere, il marocchino aveva da poco finito di scontare quattro anni di carcere per maltrattamenti e violenza nei confronti della ex coniuge e delle figlie, ed era stato anche condannato per lesioni nei confronti della sorella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento