Cronaca Cassola / Via Calibri

Liti, minacce e aggressioni: un uomo si barrica in casa armato, panico in condominio

Non è ancora chiara la situazione che si è venuta a creare nella serata di mercoledì a Cassola. Un marocchino prima chiede ospitalità e poi punta un coltello in faccia al padrone di casa. Un terzo uomo si arrampica dal balcone, fa irruzione in casa e scoppia il caos

Momenti di tensione in una palazzina di Cassola nella serata di mercoledì. Tutto è iniziato da una richiesta di intervento al 113 di una giovane. La donna, a seguito di un diverbio ha allontanato di casa un marocchino, già noto alle Forze dell'ordine, che ha chiesto ospitalità al vicino.

All'arrivo della polizia, "l'ospite" ha impedito al padrone di casa di aprire la porta ai poliziotti minacciandolo con un coltello. Non solo, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, un conoscente della donna che ha chiesto l'intervento della polizia, si è arrampicato sul balcone per entrare nell'appartamento dove si era barricato il marocchino e tra i due è nato un diverbio. Ad avere la peggio è stato il 40enne che ha rimediato una ferita alla gamba.

I poliziotti nel frattempo sono riusciti ad entrare ma il marocchino ha tentato la fuga lanciandosi dal suo balcone. La sua corsa si è però arrestata grazie all'intervento dei carabinieri chiamati in supporto.

Il ferito è stato portato in ospedale al pronto soccorso mentre l'asgressore è stato trattenuto dai poliziotti in attesa di chiarire i motivi dell'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liti, minacce e aggressioni: un uomo si barrica in casa armato, panico in condominio

VicenzaToday è in caricamento