rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Badante "infedele" truffa anziano: prelevati 3000 euro in pochi mesi

L'uomo, un moldavo, si era impadronito del bancomat di un ultraottantenne. È stato incastrato dai carabinieri grazie alle telecamere degli sportelli

Lo hanno scoperto grazie ai filmati delle telecamere di sicurezza posto sopra agli sportelli bancomat dove prelevava il denaro. A finire nei guai - con denuncia e (scontato) licenziamento un badante moldavo di 37 anni accusato di furto aggravato e indebito utilizzo di bancomat.

Tutto è iniziato ai primi di settembre quando un uomo di 88 anni, residente in zona Riviera Berica, scopre di non avere più il bancomat. Le figlie dell'anziano fanno quindi le dovute ricerche, scoperto che la carta è stata utilizzata di giugno a settembre per prelievi superiori a 3mila euro. A quel punto si recano dai carabineri di Vicenza e iniziano le indagini. 

I militari,con le immagini degli ultimi prelievi del bancomat, fanno vedere all'anziano l'uomo immortalato nell'atto di inserire la tessera nello sportello. La foto, senza dubbio, era quella del badante, che vive sotto lo stesso tetto del suo datore di lavoro. In seguito alla perquisizione della stanza dell'uomo i carabinieri hanno trovato non solo la carta, ma anche gli scontrini dei prelievi, mettendo il ladro definitivamente con le spalle al muro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante "infedele" truffa anziano: prelevati 3000 euro in pochi mesi

VicenzaToday è in caricamento