Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Controlli dei carabinieri nel Vicentino: un arresto e 3 denunce 

Nel complesso sono stati ben 125 i veicoli controllati e 212 le persone sottoposte a verifica, di cui 40 stranieri

I carabinieri del comando provinciale di Vicenza hanno dato vita, questa notte, ad un servizio straordinario, finalizzato al controllo dei principali caselli autostradali e dei punti di particolare interesse della rete viaria provinciale, con lo scopo di intercettare autovetture sospette e persone di interesse operativo. L’attività, finalizzata a prevenire e contrastare ogni forma di illegalità, in particolare la criminalità predatoria, anche alla luce dei recenti assalti notturni agli sportelli bancomat, è stata eseguita nell’arco orario 22 - 4. Al servizio hanno preso parte 11 pattuglie delle compagnie carabinieri della provincia. Alcune ore dell’attività sono state dedicate ad una intensa vigilanza del territorio, con compiti di prevenzione delle azioni predatorie sia nei confronti di abitazioni private che di istituti di credito, esercizi commerciali e aziende, anche nelle aree residenziali periferiche più esposte alla commissione di furti. Nella tarda nottata infine l’intero dispositivo è stato nuovamente impiegato nell’esecuzione degli iniziali posti di controllo, al fine di intercettare possibili soggetti di interesse che si stessero allontanando dal territorio provinciale.

Nel complesso sono stati ben 125 i veicoli controllati e 212 le persone sottoposte a verifica, di cui 40 stranieri. Nel contesto del servizio una persona è stata arrestata e altre 3 denunciate a piede libero.

I militari della Stazione di Montebello hanno rintracciato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari un 28enne originario del Bangladesh, K.H., colpito da aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. e di dimora nel comune di Montebello a cui era già sottoposto.

A Trissino, invece, i carabinieri della locale stazione hanno intercettato un pregiudicato 34enne di Cornedo a bordo di un velocipede compendio di furto avvenuto pochi giorni prima. L’uomo è stato denunciato per ricettazione e la refurtiva restituita al legittimo proprietario.

Nelle stesse ore personale del NORM della Compagnia di Bassano del G. ha denunciato un 54enne italiano, il bassanese B.D. e un 46enne di origini senegalesi residente a Cassola, rispettivamente il primo per detenzione di stupefacente mentre il secondo per porto abusivo di armi e minaccia aggravata. La pattuglia, intervenuta in Bassano per un diverbio tra i due, accertava che il cittadino senegalese, poco prima, aveva minacciato B.D. con un coltello. Le perquisizioni operate dai militari permettevano di rinvenire, a carico di B.D., alcuni grammi di cocaina suddivisa in dosi e un bilancino di precisione, nonché, sulla persona del senegalese, il coltello utilizzato per minacciare la controparte. Quanto rinvenuto è stato sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri nel Vicentino: un arresto e 3 denunce 

VicenzaToday è in caricamento