rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Nel 2014 aumentano autostrade, caffè e snack: rabbia dei vicentini

Con l'anno nuovo e il decreto "Milleproproghe" sono previsti aumenti anche dei pedaggi autostradali in molte tratte del Nord-Est e aumenti dell'Iva anche per bevande e merendine. I cittadini insorgono

Con il decreto “Milleproroghe” il 2014 porterà diversi aumenti: acqua, raccomandate, Tares ma non solo. La stangata riguarderà anche i pedaggi autostradali, soprattutto in molte tratte del Nord-Est.

TARES, VARIATI: "I CITTADINI NON CE LA FANNO PIU' A PAGARE"

AUMENTI AUTOSTRADALI. A4 Venezia-Trieste e Passante di Mestre sono le due autostrade del nostro territorio interessate da un pedaggio maggiore, rispettivamente del 13 e 14%, due tra gli aumenti più cari del genere in Italia. Tratte percorse da molti lavoratori vicentini alcuni dei quali, sentiti dai nostri microfoni, sfogano la loro rabbia: “Com’è possibile che aumentino sempre queste autostrade. Ogni anno è così, noi con la macchina andiamo a lavorare, sempre stangate”. Insorgono anche i sindacati: per la Filt-Cgil Veneto la manovra è iniqua e produrrà rincari del 400%.

PAUSA CAFFE' PIU' CARA. Aumenti che non sono gli unici. Persino la pausa caffè costerà più cara tra qualche giorno: le bevande e gli snack dei distributori automatici, infatti, subiranno un aumento dell’Iva e verranno a costare circa 5-10 centesimi in più. Un aumento che arriva dopo anni dall’ultimo rincaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2014 aumentano autostrade, caffè e snack: rabbia dei vicentini

VicenzaToday è in caricamento