rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Thiene

Audi gialla: sui social bufale, ironia e finti avvistamenti ma è scomparsa

Sono servite a ben poco le diverse pagine Facebook create per aiutare le forze dell'ordine a individuare la banda della Audi gialla. Molti utenti diffondono bufale e alcune foto si sono rivelate contraffatte

Doveva essere un'arma in più per le forze dell'ordine per riuscire a cattuare la banda dell'Audi gialla, ma i social network si sono rivelati, come spesso accade, una pericolosa palude infestata da bufale, foto ritoccate e facili battute. 

Anche in virtù della peculiarità della vicenda, che sembra uscita da un film di Quentin Tarantino, il popolo del web si è scatenato, dando il peggio di sè e, se possibile, rendendo le indagini ancora più diffili con falsi avvistamenti e testimonianze che, in alcuni casi, hanno trovato spazio anche nei media. 

L'unico fatto reale, ad ora, è che della banda che ha seminato il terrore scorazzando per le strade di mezzo Nord Est, si sono completamente perse le tracce da sabato, quando è stata avvistata tra Romano d'Ezzelino e Thiene. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audi gialla: sui social bufale, ironia e finti avvistamenti ma è scomparsa

VicenzaToday è in caricamento