menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Castello e Youssou Lo

Piazza Castello e Youssou Lo

Attaccante del Vicenza accoltellato: si indaga per tentato omicidio

Youssou Lo, 22 anni, di origini senegalesi, ha raccontato agli inquirenti di essere stato colpito a piazza Castello e di aver raggiunto Campo Marzo, dopo aver chiamato un taxi. Ma restano alcuni punti da chiarire

Ci sono ancora molti punti oscuri sull'accoltellamento dell'attaccante del Vicenza, Youssou Lo, domenica sera, dopo la sconfitta ai play off. L'unica certezza è il suo ferimento e l'apertura di un indagine per tentato omicidio da parte della procura di Vicenza. 

Come riporta Il Giornale di Vicenza, il 22 enne di origini ghanesi, martedì ha spiegato agi inquirenti la sua versione dei fatti, dal letto dell'ospedale San Bortolo, dove è ricoverato. Il teatro dell'aggressione non sarebbe Campo Marzo, bensì piazza Castello, dove ha raccontato di aver subito un tentativo di rapina da parte di tre individui. Non avendogli consegnato i soldi, avrebbe ricevuto il fendente al costato. Lo ha aggiunto di essere stato ferito dopo essere stato privato del telefonino, poi trovato nei pressi. Successivamente avrebbe raggiunto la stazione dove ha preso un taxi

E' proprio da questo punto in poi che la vicenda si fa poco chiara. Non solo nessun taxi regolare è risultato aver trasportato il giocatore in ospedale, che forse si è servito di un servizio abusivo, ma come ha fatto a chiamare il mezzo senza il telefonino? Gli investigatori stanno cercando ulteriori elementi sull'episodio, attendendo che Lo, ancora debole e provato, si ristabilisca e riesca a dare ulteriori dettagli. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento