rotate-mobile
Cronaca Arsiero

Arsiero, paura della moglie: perde mille euro al gioco e inventa una rapina

Aveva raccontato alla moglie e alle autorità di essere stato rapinato in strada, ma la sua bugia è durata poco. A finire nei guai con la giustizia e con la consorte un 32enne cinese

Non voleva raccontare alla moglie di aver perso mille euro alle macchinette così si è inventato una rapina, la sua bugia però è durata poco. La finta vittima è un cinese 32enne residente ad Arsiero.

Domenica sera, l'uomo si era intrattenuto in una sala giochi della zona, spendendo la grossa somma che aveva in tasca. Tornato a casa, non è riuscito a confessare quanto accaduto alla sua consorte. Per giustificare la mancanza del denaro ha raccontato di essere stato aggredito e derubato da alcuni uomini mascherati lungo la via del ritorno. Una versione confermata il giorno seguente davanti ai carabinieri che hanno raccolto la sua denuncia. I particolari della storia però erano piuttosto lacunosi, e hanno insospettito i militari. Inoltre, gli uomini dell'arma in servizio la sera precedente ricordavano di aver salutato il 32enne proprio lungo il tragitto tra la sala giochi e la sua abitazione, dopo l'orario della presunta rapina.  Le indagini sono durate poco, l'uomo è stato richiamato in caserma, dove messo alle strette ha confessato la bugia. E' stato denunciato per simulazione di reato. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arsiero, paura della moglie: perde mille euro al gioco e inventa una rapina

VicenzaToday è in caricamento