Arrestato "specialista" dello scasso: 20 negozi depredati per pagarsi i vizi

L'ultimo colpo, per il quale è stato "beccato", è quello ai "Buei" ma Eros Bizzotto, secondo le indagini dei carabinieri sarebbe il responsabile di una raffica di furti nel Bassanese

Foto di archivio

E’ stato arrestato sabato scorso, in flagranza per il furto alla "Birreria ai Buei", Eros Bizzotto, bassanese 35enne, pregiudicato per stupefacenti e reati contro il patrimonio e al centro di una vicenda che riguarda maltrattamenti in famiglia. Nella giornata di ieri, il Giudice Venditti, ne ha confermato la custodia in carcere.

L’uomo è al centro di un’indagine condotta dai carabinieri di Rosà e coordinata dal P.M. Dr. Parolin, della Procura di Vicenza, denominata “Last Shot”. E’ un’indagine scaturita nei primi giorni di ottobre, quando, nell’effettuare un sopralluogo presso un negozio appena razziato, i militari hanno riscontrato degli elementi che hanno incastrato il pregiudicato.

Il modus operandi era sempre quello. Tarda notte, forzatura delle porte o finestre effettuata con grossi cacciaviti ed altri arnesi da scasso e tutti esercizi commerciali. La sua specialità, alla ricerca di soldi contanti. Durante l’indagine, attraverso immagini delle telecamere di videosorveglianza e testimonianze, è parso chiaro agli inquirenti che il responsabile dei furti risultava essere un unico soggetto e che i suoi obiettivi sono passati dai centri storici di  Rosà e Rossano Veneto, i più colpiti, a quello di Bassano.

I sospetti si sono concentrati nei confronti di Bizzotto, un uomo già conosciuto dalle forze dell'ordine poiché nel 201 è stato arrestato per reati sempre contro il patrimonio. «L’escalation della sua attività criminale è stata progressiva come le sue dipendenze, da alcool, fumo e soprattutto, stupefacenti», confermano i carbabinieri. E’ proprio l'esigenza di disporre di denaro contante lo avrebbe spinto a diventare uno scannisatore seriale. L'uomo è ritenuto responsabile di una ventina di furti, anche se ci sono tuttora in corso accertamenti da parte dei militari  finalizzati a stabilirne le esatte responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento