La rabbia di Angelica: "Con Tarek fino alla morte"

In risposta ai commenti sull'articolo di ieri, martedì, in cui la sua storia d'amore con il tunisino viene ampiamente condannata, la 17enne vicentina si sfoga: "Crediamo in Dio e Lui è dalla nostra parte"

La coppia in una foto su facebook

"Parlo perchè sono stufa, parlo perchè nessuno sa la verità e vi permettete di dare lezioni di vita e addirittura insultare, non ho bisogno di nessuna lezione di vita da nessuno.Leggo insulti assurdi, leggo che lui è un assassino, ma prima di parlare sapete il significato di quella orrenda parola?"

Così Angelica ieri, martedì, sera, sulla nostra pagina Facebook, dopo le decine di commenti sull'intervista da lei rilasciata a Vicenzatoday. La 17enne, protagonista di una storia d'amore, finita sulle prime pagine, per la sua minore età e per la fedina penale del suo fidanzato 21enne, non ci sta e continua a difendere con rabbia e orgoglio la sua scelta. 

"Lui, grazie al cielo che l'ho conosciuto, mi ha salvato, mi ha fatto ragionare su cose che prima non ragionavo proprio... Leggo che lui è pedofilo, ovvero una persona, che quella sì che fa schifo, che va con bambini di 10/12 anni nonostante abbia i suoi 45/50, e il pedofilo sì che va rinchiuso. Tarek no. Quando mi sono ritrovata alle 3 di notte in mezzo a una strada, non c'era la mia famiglia a farmi calmare e riflettere su cosa stavo facendo in giro di notte ma c'era Tarek.... Sono piccola di età si ma nessuna ragazza della mia età ha mai fatto quello che ho fatto io..."

Angelica ribadisce le accuse alla famiglia:

Nessuna si è dovuta ritrovare costretta a scappare di casa con una famiglia così, voi non sapete i pensieri che avevo nella mia testa, volevo solo stare via dalla casa dove sono vissuta per anni e stare con Tarek che è la persona che mi rende felice, che mi protegge, che mi diverto e che mi ha fatto crescere tantissimo. Tarek è la persona con cui io sono cresciuta, Tarek è quella persona che anche se sto malissimo avendo lui di fianco sto bene...

Le parole della ragazza, infine, raggiungono le vette di quei versi d'amore totali che solo a quell'età possono essere veramente vissuti: 

Penso a Tarek e penso a un futuro, penso che è lui l'unico uomo della mia vita, penso a Tarek come persona che sposerò e che sarà il padre dei miei figli. Crediamo in Dio e lui è dalla nostra parte, vogliamo vivere tranquilli senza nessun pensiero e senza nessun problema. Penso a Tarek e penso a noi due in Tunisia dalla sua famiglia, nel posto in cui è nato e che mi farà conoscere tutto di quel posto, cultura e tutto. Questo è vero amore quello che tutti che ci insultano non sanno il significato e mai lo sapranno ...

Infine Angelica rivendica anche la sacralità del suo sentimento: 

Ormai io e lui siamo destinati a stare insieme per sempre davanti a Dio.....Lui è il mio uomo e io sono la sua donna, siamo arrivati fino a qui con tutto il male che ci ha fatto la mia famiglia e la gente... Dovete mettervi in testa che io e lui non ci lasceremo mai. Niente e nessuno ci ha mai separati e nessuno mai ci riuscirà. Tarek per tutta la vita, fino alla morte lo dirò

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • L'Emisfero apre i battenti alle Cattane, Cestaro: «Il nostro primo pensiero è stato ai dipendenti»

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento