rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Altavilla Vicentina

Altavilla, dentista fa il doppio lavoro: condannato per truffa all'Ulss 6

Dopo aver sottoscritto una convenzione con l'Ulss 6, un dottore di Altavilla svolgeva il doppio lavoro di odontoiatra in ospedale e medico di base come libero professionista, ma come dentista sottraeva troppo tempo ai suoi pazienti e riceva compensi per le spese dalla medicina di gruppo con altri colleghi. E' stato così condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione per truffa per un totale di 116 mila euro.

Un medico di base e odontoiatra 64enne di Altavilla Vicentina, P.S., è stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione per truffa ai danni dell'Ulss 6 per un totale di 116 mila euro. E' la prima sentenza in Italia ai danni di un dottore, che ha violato la convenzione per l'attività di libero professionista.

Il Giornale di Vicenza riferisce che, secondo la procura, il medico vicentino avrebbe avuto un accordo con l'Ulss di svolgere il doppio lavoro, ma si sarebbe costituito in associazione con altri colleghi e non avrebbe avuto diritto ai compensi per le spese sostenute con la medicina di gruppo.

Il dentista avrebbe così sottratto tempo in ospedale ai suoi 1500 pazienti con la seconda professione di medico di base. Nei giorni scorsi la Corte di Conti aveva inflitto a P.S. un risarcimento di 101 mila euro in attesa della sentenza del proccesso penale, mentre l'Ulss, costituitasi parte civile, aveva chiesto 18 mila euro di danni morali. Ora la difesa del medico-dentista ha preannunciato ricorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla, dentista fa il doppio lavoro: condannato per truffa all'Ulss 6

VicenzaToday è in caricamento