menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme bomba a scuola, parte la denuncia per procurato allarme: caccia al responsabile

Intervento dei carabinieri per la bonifica dell'Istituto dopo una telefonata anonima che segnalava la presenza di un ordigno. In quel momento, presenti nell'edificio, solo il corpo docenti impegnato in una riunione

Indagini in corso per cercare il responsabile della telefonata anonima che, nella mattinata di mercoledì, aveva segnalato la presenza di una bomba all'interno dell'Istituto Comprensivo Don Bosco di Monticello Conte Otto. I carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione fatta dalla dirigenza scolastica della scuola. Sul posto è arrivata una pattuglia della tenenza di Dueville per procedere alla messa in sicurezza della scuola ed acquisire maggiori dettagli.

All'interno dell'Istituto, in quel momento, si trovavano solo gli insegnati del corpo docenti impegnati in una riunione, dato che gli studenti sarebbero ritornati a scuola l’indomani con la fine delle vacanze di carnevale. Come da prassi è stato quindi attivato il protocollo previsto dall’Arma dei  carabinieri per questo tipo di situazioni ed il Nucleo Cinofili Carabinieri di Torreglia ha inviato un'unità per la ricerca di esplosivi che ha provvedutgo alla bonifica di tutto il plesso scolastico senza trovare niente di anomalo.

Sul posto sono intervenuti anche il comandante della compagnia carabinieri Thiene Massimiliano Amato, il comandante del tenenza di Dueville Ten. Federico Seracini nonché il sindaco di Monticello Conte Otto Damiano Ceron. Le indagini dei Carabinieri di Dueville proseguiranno per l’ipotesi di reato di “procurato allarme presso l’autorità” e saranno finalizzate, anche con l’ausilio di sistemi tecnico/informatici, all’individuazione dell’autore della telefonata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Petizione dell'ANPI Veneto per le dimissioni di Elena Donazzan

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento