Albettone, cartello choc contro i ladri: "Noi spariamo"

Nuovo cartello choc del sindaco di Albettone Joe Formaggio. Dopo il divieto di sosta per i nomadi, l'avviso ai ladri: "In questo Comune non esiteremo a spararvi"

Il sindaco di Albettone Joe Formaggio torna a far discutere con un nuovo cartello choc. Dopo il divieto ai nomadi, il primo cittadino ha affisso alla scritta di benvenuto del Comune un avviso rivolto ai malviventi: "Si comunica a tutti Ladri, Bastardi, Delinquenti, Cercaguai e Persone Indesiderate che in questo comune non esiteremo a spararvi se violate le nostre case e minacciate le nostre famiglie. Quindi, per la pace di tutti, non entrate nel nostro territorio oppure tirate dritto senza fermarvi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il messaggio è stato divulgato dal sindaco anche con un post sulla sua pagina di Facebook. Formaggio è stato al centro delle cronache per essersi schierato in difesa del benzinaio Graziano Stacchio dopo la rapina alla gioielleria Zancan, finita con la morte di uno dei malviventi. Il primo cittadino era anche stato uno dei più attivi sostenitori della difesa di Ermes Mattielli, il 62enne rigattiere, morto due settimane fa, che fu condannato per il tentato duplice omicidio di due ladri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

  • Covid-19 alla Laserjet, monta la polemica

  • Bollo auto, chi paga e chi no: tutte le informazioni sulle esenzioni

  • Investe 45mila euro all’ufficio postale ma perde l’intero capitale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento