Ritrovato da una coppia l'imprenditore scomparso: riconosciuto grazie a Facebook

Lieto fine per Adriano Quadri. La vicenda dell'orafo 83enne, che da domenica mattina non dava più notizie di sé dopo essere uscito di casa con la sua Mercedes, si è risolta positivamente

L'imbocco di contrada Nori a Valdagno, dove è stato ritrovato Adriano Quadri

È stato ritrovato e sta bene Adriano Quadri, l'imprenditore orafo di Cavazzale scomparso nella mattina di domenica. L'uomo era uscito di casa con la sua auto, una Mercedes, e non aveva più dato notizie di sé. 

A dare l'allarme il figlio  che ha avvisato le forze dell'ordine e innescato un tam tam sui social con un appello. Dopo molte segnalazioni, alcune delle quali verificate come un avvistamento a Cornedo e un altro in autostrada in zona passante di Mestre, Quadri è stato ritrovato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Facebook, in questo caso, è stato determinante. Alla mezzanotte di lunedì, infatti, l'83enne si era fermato con la sua auto sotto l'abitazione di una giovane coppia in contrada Nori a Valdagno. I due hanno riconosciuto l'auto e  hanno prontamente chiamato il figlio Alberto. Dopo il primo soccorso da parte del titolare di un bar lì vicino, l'anziano si trovava in stato confusionale ma in condizioni di salute regolari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento