Ai servizi sociali dopo la condanna, torna a colpire e deruba una donna al supermercato

Un pluripregiudicato è stato arrestato nel Vicentino perché riconosciuto come responsabile di un furto commesso a Veggiano. Stava scontando 14 anni, ora è tornato in carcere

Nonostante una pesante condanna a 14 anni, Massimiliano Maria De Antonis aveva beneficiato dell'affidamento ai servizi sociali. Nel periodo in cui avrebbe dovuto svolgere lavori socialmente utili è invece tornato a delinquere, vendo scoperto dai carabinieri di Mestrino che lo hanno fatto finire in carcere.

Il furto

É il 30 maggio scorso quando una 53enne di Albettone (Vicenza) raggiunge l'Iperlando di Veggiano. Parcheggia all'esterno e, finita la spesa, la carica in auto. Mentre riporta il carrello alla rastrelliera, lascia la borsetta sul sedile anteriore senza far scattare la chiusura. É questione di pochi secondi, ma al suo ritorno borsa e portafoglio sono spariti. Il parcheggio è gremito e più di un testimone racconterà ai carabinieri di aver visto il responsabile scappare in sella a uno scooter.

La denuncia

Parte un'indagine curata dai militari di Mestrino. Oltre alle testimonianze e alle descrizioni, un aiuto fondamentale viene dal sistema di videosorveglianza del supermercato e dalle telecamere delle zone circostanti. Viene individuato il fuggiasco e identificato nel 56enne De Antonis. Lo denunciano, ma scoprono anche il suo pesante passato criminale.

La scia di precedenti e il ritorno in carcere

L'uomo all'inizio degli anni Ottanta si è macchiato di rapine a mano armata, molteplici episodi di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti. Per quei reati era stato arrestato e processato. Negli anni ha accumulato numerose pene, trovandosi a dover scontare 14 anni. Dopo un periodo in cella gli era stata concessa la misura alternativa alla detenzione, nella forma dell'affidamento in prova ai servizi sociali da svolgere a Vicenza. Mentre si trovava fuori dal carcere ha però commesso il furto a Veggiano e, a fronte dei suoi plurimi precedenti, i carabinieri hanno chiesto al giudice la sospensione della misura alternativa e il ritorno dietro le sbarre. La richiesta è stata approvata e, su mandato dell'autorità giudiziaria, mercoledì i militari di Mestrino hanno rintracciato e arrestato De Antonis nel capoluogo berico trasferendolo in quel carcere.

da padovaoggi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento