rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Santorso

Danneggiamento, oltraggio e resistenza: denuciati due giovani tra cui un minore

Duplice intervento dei carabinieri all'ospedale di Santorso e in un'abitazione di Pedemonte

Nel corso della notte tra mercoledì e giovedì i carabinieri della Compagnia di Schio sono intervenuti, in due differenti occasioni, nei confronti di due persone che avevano creato problemi a causa di atteggiamenti aggressivi.

Nel primo caso i militari si sono presentati al Pronto soccorso dell’Ospedale di Santorso poiché un 26enne maladense, incensurato, aveva distrutto con un pugno il vetro divisore dell’accettazione poiché gli era stato negato l'accesso al reparto di Terapia intensiva dove era stata da poco ricoverata la madre. Il giovane è stato denunciato per danneggiamento.

Nel secondo caso, invece, i carabinieri sono intervenuti in un’abitazione di Pedemonte dopo che un minorenne, a seguito dell’ennesimo litigio, aveva costretto i genitori a farsi consegnare la somma di 350 euro. Successivamente, durante le operazioni di controllo da parte dei militari, il ragazzo ha assunto nei loro confronti un atteggiamento ostile e provocatorio, opponendosi con forza alle operazioni di identificazione.

Il minore è stato denunciato per estorsione e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiamento, oltraggio e resistenza: denuciati due giovani tra cui un minore

VicenzaToday è in caricamento