menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adesca sui social un minore, denunciato per pedopornografia

Le indagini sono scaturite a seguito della denuncia-querela sporta dalla sorella maggiorenne della vittima, la quale si era accorta di ciò che stava accadendo tra le mura domestiche

Nel corso del weekend i carabinieri di Schio hanno svolto delle perquisizioni domiciliari su incarico dalla procura dei minori di Venezia, e poi denunciato un uomo della provincia di Treviso per prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico. 

Il soggetto, nell’arco temporale maggio - settembre 2020, aveva adescato sulla piattaforma social “Grin” un minore scledense: la vittima, si era iscritta al sito con data di nascita alterata e aveva iniziato con l’indagato una relazione con scambio di video e foto pedopornografiche.

Le perquisizioni si sono svolte anche presso l’abitazione del ragazzo e hanno permesso di porre sotto sequestro complessivamente 4 smartphone di ultima generazione, 4 notebook e 4 hard disk, tutti contenenti prove dei reati ascritti e che saranno messi a disposizione dell’autorità giudiziaria per le analisi forensi del caso.

Le indagini sono scaturite a seguito della denuncia-querela sporta dalla sorella maggiorenne della vittima, la quale si era accorta di ciò che stava accadendo tra le mura domestiche, ed hanno portato i militari a svolgere le indagini informatiche nel minor tempo possibile per poter poi interrompere la situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento