Addio a Franco Barberio, il coach "mago" del basket

Il mondo della pallacanestro piange l'allenatore detentore del record nazionale per aver portato, in 5 anni con altrettante promozioni consecutive, il suo team dalla prima divisione alla B2

"Giorno triste per la nostra "famiglia". Franco ci ha salutato. Se n'è andato, guarda caso, nel mese di luglio, lo stesso mese (era esattamente il 4 luglio) in cui é nata la sua creatura, la Sportschool".

Con queste parole  la Sporschool Dueville, assieme al mondo della pallacanestro, piange Franco Barberio, 52 anni, il coach che portò alle stelle il basket a Dueville.

Fondatore della Sportschool Dueville, in cinque anni di fila con altrettante promozioni portò il suo team dalla prima divisione alla B2. Un record nazionale tuttora imbattuto raggiunto grazie alla sua grinta, la stessa che mise in campo per combattare la malattia che l'aveva colpito due anni fa e alla quale ieri si è arreso. 

"Lui ci ha insegnato che in una società sportiva il valore dello sport deve andare di pari passo con altri valori assoluti: la lealtà, l'amicizia, la tolleranza, l'orgoglio - continua il post di cordoglio su Facebook della società -  Noi abbiamo il dovere di portare avanti i suoi insegnamenti, perché finché esisterà la Sportschool, Franco sarà sempre un po' qui con noi. Ciao Franco, conoscerti è stato un privilegio, e da oggi ogni nostra vittoria sarà anche una tua vittoria". 


Giovedì 26 luglio, alle 10, nella chiesa di Vigardolo sarà celebrato il funerale. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento