rotate-mobile
Cronaca

17 novembre: "Gatto nero world day", perchè black non porta jella

Amici magnagati, siete anche voi convinti che i felini color pece siano portatori di sfortuna? O siete i primi a celebrare questa ricorrenza?

Non tutti sanno che il 17 novembre non è un giorno come tanti altri ma la Giornata mondiale del gatto nero. Eh si, avete letto bene, è un'iniziativa nata per superare e combattere le tante superstizioni legate ai felini total black.

Già dal Medioevo, i felini neri venivano associati al demonio e, per ordine del clero, dovevano essere uccisi e bruciati vivi. Nomea che si è poi protratta negli anni perchè chi di voi non fa le corna quando gli attraversa la strada un gatto nero? O chi sceglie un gatto nero come compagno domestico?

La data non è un caso: in primis perchè il mese di novembre è quello più triste dell'anno, perché inizia con la commemorazione dei santi e dei morti, e poi il numero 17 è legato alla sfortuna. I gatti neri in Italia sono circa il 10% del totale e questo perchè il nero "spaventa" e viene più facile disfarsene.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

17 novembre: "Gatto nero world day", perchè black non porta jella

VicenzaToday è in caricamento