Sequestrano e picchiano selvaggiamente due clienti di un bar: arrestati dai carabinieri

All'aggressione avrebbe partecipato anche un minorenne. I militari hanno portato in carcere un 20enne e un 33enne

Due cittadini di origine straniera, imparentati tra loro, erano stati sequestrati, aggrediti e rapinati da tre individui dell’est che avevano conosciuto qualche ora prima al locale “Civico 7” di Santorso. Il fatto risale allo scorso novembre e, nei giorni scorsi, i carabinieri hanno concluso le indagini che hanno portato all'identificazione di un serbo e di due moldavi, uno dei quali minorenne all'epoca dei fatti. Due di loro, un 33enne e un ventenne, sono finiti in carcere mentre l'altro è stato deferito al tribunale dei minori. 

L'EPISODIO 

In data 9 novembre personale dell’ospedale di Santorso aveva informato la centrale operativa dei carabinieri di essere intervenuti in via Braglio a Schio per soccorrere due persone ferite a seguito di una lite.  I militari intervenuti  hanno raccolto la testimonianza delle due vittime, le quali hanno raccontato che uno degli arrestati - conosciuto appunto nel bar - si era offerto di accompagnarli con la sua auto Audi A5 di colore grigio a prendere delle sigarette al distributore automatico del tabacchino poco distante dal locale Civico 7.

I due hanno spiegato che, una volta saliti nell’auto, si erano recati in direzione del tabacchino ma, invece di raggiungerlo, l’autista aveva svoltato in una strada laterale più buia (Via Braglio) parcheggiando l'auto. Dopodiché il conducente del veicolo e i due suoi complici, una volta fermi e scesi dall’auto, sono passati all’azione. I malviventi hanno bloccato per le gambe e per le braccia i due malcapitati per poi aggredirli stringendoli al collo e picchiandoli selvaggiamente. Dopo il pestaggio le vittime sono state rapinate di un braccialetto e due portafogli, per un totale di 180 euro, e abbandonati a terra esanimi mentre i tre si sono dileguati con la loro Audi.

Le due vittime, soccorse poco dopo da un autista di camion che si trovava a passare lì vicino, sono stati portati in ospedale e refertati con 15 e 30 giorni di prognosi per diverse tumefazioni e fratture sia al volto che all’addome.

L'ARRESTO

Le indagini dei carabinieri si sono svolte con l’acquisizione delle descrizioni dei criminali fornite dalle vittime e dagli amici che si trovavano con loro nel locale, nonché di tutte le telecamere pubbliche e private della zona, le quali hanno permesso di individuare il veicolo utilizzato e le persone a bordo, soggetti già conosciuti ai militari.

Verso la fine del mese di gennaio i militari hanno applicato a due persone la misura cautelare dell’arresto presso il carcere di Vicenza, su decreto emesso dal tribunale di Vicenza scaturito da investigazioni eseguite dallo stesso reparto, per i reati di rapina e sequestro di persona. I soggetti coinvolti sono Bogdan Dogandzic, nato in Serbia classe 1987, e Marian Ceban, nato in Moldavia nel 2000. La notizia è stata resa nota solo ora a conclusione dell'indagine che ha portato anche alla denuncia di C.S.., nato in Moldavia nel 2001, all’epoca dei fatti minorenne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, supportatate anche dal riconoscimento dei rapinatori da parte delle vittime, sono state avallate dalla procura di Vicenza la quale, considerando la gravità del reato e la pericolosità dei soggetti coinvolti, si è adoperata affinché venisse emessa nei loro confronti una misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Uomini e donne, vicentino protagonista del Trono over trova l’anima gemella

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Dramma della disperazione per una mamma: il figlio 15enne la salva da un gesto estremo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento