Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

Per avere un bucato pulito e profumato è indispensabile che anche la lavatrice lo sia. Residui di acqua, sporco, sapone e calcare si accumulano su filtro, guarnizione e cestello. Ricordati di mantenerli puliti e igienizzati. Ecco come

Pensiamo che per avere un bucato pulito e profumato tutto dipende dal detersivo e dall’ammorbidente. In realtà anche una lavatrice pulita ha un ruolo centrale, se l’elettrodomestico è sporco, i germi e i batteri al suo interno si depositano sui tessuti e danno cattivo odore. Forse non tutti sanno che è importante pulire periodicamente la lavatrice, lo sporco accumulato in alcuni punti potrebbe compromettere il giusto funzionamento e il bucato non risultare pulito.

Anche se lava capita molto spesso che la lavatrice diventi un ricettacolo di muffe, residui di sapone, cattivi odori e chi più ne ha più ne metta. Le conseguenze di una lavatrice sporca sono bucato che puzza, panni macchiati e prima o poi un danno irreparabile. Ecco cosa fare:

Bicarbonato contro il calcare e i batteri

Questa magica soluzione in polvere è infatti l’ideale per contrastare la formazione di calcare sulle pareti della lavatrice. Il suggerimento è di aggiungerne un cucchiaio (circa 25 grammi) nella vaschetta insieme al detersivo. In questo modo si otterrà non solo una lavatrice lucente, ma anche un bucato profumato e disinfettato.

Cautela però quando si effettuano lavaggi con capi di lana o seta, due tipi di tessuti con cui il bicarbonato di sodio non va proprio d’accordo. Una volta al mese, poi, è consigliabile utilizzare 150 grammi di bicarbonato – da versare sempre nella vaschetta del detersivo – per effettuare un lavaggio a vuoto al fine di preservare la “macchina amica” e le sue articolazioni.

Cassetto 

Dove si inserisce il detersivo è bene smontare e lavarlo con aceto; importante pulire anche il vano interno dove è inserito il cassetto.

Filtro 

E’ posto in basso: aprire la porticina, dove potrebbero esserci delle monete (dimenticate nei pantaloni) o bottoni di camicia. Far scaricare l'acqua dal tubo e richiuderlo,  pulire il tappo e il filtro nel retro della lavatrice. Anche quì l'aceto è la soluzione migliore.

Vasca di lavaggio

Il cestello per pulirlo e disinfettarlo, basta fare una volta al mese una lavatrice a vuoto, ad alte temperature, versando un bicchiere di aceto bianco nel cestello e nella vaschetta del detersivo. Oltre a rimuovere il calcare, il prodotto naturale elimina il cattivo odore.

Guarnizione

Questa è la parte della lavatrice in cui è più facile possa formarsi la muffa, perchè l’acqua tende a ristagnare nelle pieghe. Per prevenirne la formazione è bene asciugarla dopo ogni bucato. Bicarbonato o candeggina sono la soluzione migliore per igenizzarla. Fare una miscela di 2 cucchiai di bicarbonato e 1 di acqua, strofinare per bene con una spugnetta le zone sporche e\o ammuffite. Un’alternativa è la candeggina, grazie al suo potere altamente disinfettante, sarà in grado di effettuare una profonda igienizzazione, andando anche a eliminare completamente eventuali cattivi odori.

Aprire l'oblò

E' capitato a tutti di lasciare i vestiti al suo interno con l’oblò chiuso dopo il lavaggio, la cattiva abitudine contribuisce alla proliferazione dei batteri e alla formazione di muffa nella lavatrice, e all'insorgere di un cattivo odore nei panni. Quindi dopo un lavaggio aprire sempre l'oblò e lasciarlo aperto.

Negozi con tutti i prodotti per la pulizia della casa a Vicenza

Tigotá
B, Viale Trieste, 25
0444 302962


Tigotà
Corso Andrea Palladio, 151
0444 525235


Tigotà
Piazza Castello, 22
0444 320761


Tigotà
Viale Verona, 65
0444 291327

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • I consigli per evitare furti in casa: scopri da chi vengono commessi e in che giorni

  • Freddo in arrivo. Ma quando si possono accendere i termosifoni a Vicenza?

  • Pulizia della caldaia: tutti gli obblighi e cosa deve fare il tecnico

  • Cambio stagione dell'armadio: scopri come farlo al meglio

  • Installazione finestre: quali scegliere e come risparmiare

Torna su
VicenzaToday è in caricamento